Local Marketing: cos’è e perché tutti i piccoli business dovrebbero usarlo
>
>
Local Marketing: cos’è e perché tutti i piccoli business dovrebbero usarlo

Local Marketing: cos’è e perché tutti i piccoli business dovrebbero usarlo

local marketing - melissa bartolini comunicazione e marketing

Il local marketing per i piccoli business: come battere la concorrenza delle grandi aziende sul web

Cos’è il Local Marketing? 

Il local marketing è un ramo del marketing digitale, nel quale si ha come obiettivo quello di sviluppare una strategia orientata alla geolocalizzazione dell’attività, per attrarre i propri clienti o di nuovi. 

In poche parole? Se hai un negozio, o un e-commerce e vuoi attrarre clienti che risiedano (stabilmente o momentaneamente) nella tua zona, ecco, il local marketing è quello che ti serve.

negozio

A cosa serve il Local Marketing?

Per un piccolo business, che può essere il negozio di fiori all’angolo, una panetteria o una piccola azienda, parlare in “locale” significa parlare con il proprio territorio e con la popolazione che lo abita. Ma anche a strutture ricettive o ristoranti che possono utilizzarlo per promuoversi tramite il turismo.

Il beneficio che questo tipo di strategia porterà sarà sicuramente una differenziazione, sia dalle altre attività concorrenti del territorio sia dalle grandi aziende (per citarne alcune: Amazon o Zalando).
Dall’azienda concorrente nel territorio la differenziazione sarà quella di riuscire a battere questa sul tempo, per l’innovazione che giungerà tramite il marketing digitale nella vostra attività e la qualità della vostra offerta.
La differenziazione con le grandi aziende, che propongono offerte su larga scala e un quantitativo di prodotti disponibili che il piccolo negozio non ha, sarà quello del rapporto diretto con la propria clientela, che riesce a creare un rapporto paritario di dialogo e di fiducia reciproci.
Un rapporto diretto che si instaura anche se la nostra sarà una vendita online, in quanto la nostra rete di pubbliche relazioni sul territorio sarà la nostra leva e il nostro punto di forza e di differenziazione.

 

Come si può fare Local Marketing?

Dicendo una cosa ovvia… ogni impresa avrà una strada diversa per approcciarsi al local marketing in quanto ogni impresa avrà delle peculiarità che la rendono unica e svilupperà una propria strategia per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Perciò non ci sono dei passaggi univoci e uguali per tutti, ma in accordo con il proprio consulente di marketing si studierà la strategia più consona alla propria tipologia di attività.

I punti fondamentali sono:

  • Social Media:
    per parlare al proprio pubblico, la cura delle pagine sui principali canali social come Facebook e Instagram, generando uno storytelling e un rapporto di scambio e di contatto con il cliente. Il mio consiglio è di raccontare la quotidianità, le mille cose che possono accadere in un piccolo business. Ovviamente senza prescindere da un piano editoriale e dalla pianificazione dei contenuti. Fornendo sempre aggiornamenti di qualità e contenuti curati dal punto di vista grafico.
  • SEO locale:
    l’ottimizzazione per i motori di ricerca è un elemento fondamentale e non trascurabile. La SEO local non si riferisce solo al posizionamento del sito internet dell’attività, ma alla presenza tra i risultati di ricerca del proprio business. Se un cliente cercherà un vostro prodotto o un vostro servizio nella vostra zona, assicuratevi di essere tra i primi risultati che gli appariranno.
  • AdWords:
    la pubblicità su Google, per apparire nei risultati di ricerca non in modo organico ma tramite la sponsorizzazione. Un punto unito al precendente della SEO locale. Google AdWords infatti da la possibilità di geolocalizzare i contenuti sponsorizzati in determinati luoghi.
  • Facebook Adv:
    la pubblicità su Facebook, dovrà essere impostata in modo ottimizzato e focalizzato nella vostra zona di interesse. Se non verrà fatto questo passaggio in modo professionale, potreste ritrovarvi a dover pagare per aver creato contatti con persone che non sono realmente interessate alla vostra impresa o semplicemente non potrebbero essere vostri potenziali clienti se abitano dall’altra parte del mondo, stiamo pur sempre parlando di marketing locale!
  • Google My Business:
    creare una scheda per la vostra attività in Google MyBusiness, è uno dei passaggi principali se non il primo da fare. In queste schede, che appaiono alla destra dei risultati di ricerca in Google, verranno immagazzinate tutte le informazioni principali sulla vostra attività, come gli orari di apertura, il numero di telefono, il sito internet, l’indirizzo (collegato direttamente con Google Maps, dà così a possibilità di raggiungere rapidamente l’ubicazione del punto vendita), recensioni *, ecc. E’ da sottolineare che affermare la propria presenza su Google MyBusiness è una garanzia per i clienti, in quanto Google richiede opportune conferme e provvede ad effettuare delle verifiche dell’effettiva esistenza dell’impresa in questione.
  • Gestione della Reputazione *:
    il monitoraggio delle recensioni online anche esso un passaggio fondamentale, è un fattore da tenere assolutamente sotto controllo. Le buone recensioni sono indice di visibilità maggiore su Google e inoltre le recensioni negative possono portare anche ad ingenti perdite, soprattutto se non sono gestite in maniera corretta da parte dei titolari con una verifica della veridicità della cattiva esperienza del cliente e successivamente con una risposta (che deve sempre essere professionale e mai scortese, anche nell’eventualità che sia il cliente ad essere nel torto).
  • Cura dei contenuti tramite il Content Marketing e il Video Marketing:
    i contenuti sono il principale biglietto da visita di un’impresa. Che siano nel sito internet, in una brochure cartacea o nei post nelle pagine social. Sono una parte fondamentale della strategia di marketing, non si può prescindere dalla cura dei contenuti siano essi scritti o visivi. In ultimo al content marketing possono essere associati anche contenuti video. Non scordiamoci che oggigiorno abbiamo sempre meno tempo e meno attenzione da decicare alla lettura di lunghi articoli o lunghi post, quindi contenuti visuali come brevi video possono essere integrati efficacemente in una strategia di Local Marketing.

Vuoi saperne di più?

Share on

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart